Come tu ti senti dipende solo da Te

“Quella persona mi fa arrabbiare”, spesso diciamo così. Questa affermazione racchiude in sè il nostro discolparci da una situazione\persona con cui stiamo avendo a che fare e ci mette apparentemente dalla parte della ragione. Sul lungo periodo questo stato d’animo inconscio peggiora la situazione: ci allontana sempre più dal controllo che abbiamo sulla nostra vita e dalle persone con cui siamo in contatto al lavoro e nel tempo libero.

Da circa un anno ho conosciuto la figura di Tony(Antony) Robbins, formatore americano. Con lui hanno studiato personaggi di spicco in Italia tra i quali Roberto Re e Alfio Bardolla. Una cosa in particolare ha attratto subito la mia attenzione, una tra tutte, che disintegra in un secondo i paradigmi con la quale ero abituato a interpretare le relazioni umane.

Robbins dice che come tu ti senti dipende da te e non dalle circostanze che avvengono all’esterno (sei tu che ti arrabbi e non quella persona che ti fa arrabbiare). Questa affermazione, inizialmente anche ostica da accettare, racchiude un grande respiro profondo e una grande tranquillità, perché? Mette nelle nostre mani gli strumenti per capire che come reagiamo a persone e situazioni è una nostra scelta.

Quindi la responsabilità e il potere di influenzare il nostro stato d’animo o meno non sono attribuiti al nostro interlocutore ma soltanto a noi, così come le situazioni che ci stressano e i clienti che fanno arrabbiare. Paradigma su cui riflettere molto, magari difficile inizialmente. Una buona via per la consapevolezza.

Secondo articolo che si immerge a gamba tesa negli argomenti del blog.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: